mercoledì 12 gennaio 2011

ROCCIATA MORBIDA DELL'UMBRIA

torta paneangeli1
E' un periodo un pò strano quello che sto vivendo negli ultimi mesi, non saprei neppure descriverlo,  mi sento malinconica e come se avessi bisogno di silenzio, di tempo, di sole. Dovrei incominciare  a leggere l'oroscopo seriamente e controllare se casualmente i pianeti che mi girano attorno stanno litigando tra di loro ?  che sia colpa loro se mi sento così in disordine dentro e fuori !? mah.... 
Ieri sera ho deciso così  di  provare a scacciare il mio stato d'animo un pò ballerino e concedermi un dolce nuovo, un esperimento, certo non ho inventato nulla ma  provare una ricetta nuova mi entusiasma sempre molto.
La ricetta arriva dal calendario della pane angeli e ammetto che mi è piaciuta parecchio, soprattutto l'impasto che ha tenuto benissimo la farcitura e che senz'altro riutilizzerò per altri dolci cambiandone il ripieno.

INGREDIENTI per l'impasto
250 gr di farina bianca
1/2 fialetta di aroma alla mandorla (non l'ho messo - non l'avevo!)
1 pizzico di sale
50 ml di olio di semi di girasole
1/2 bustina di lievito
100 ml acqua

PER FARCIRE
150 gr di mele a cubetti
50 gr di gocce di cioccolato (io ho tritato del cioccolato fondente che avevo in casa)
25 gr di mandorle tostate e tritate
50 gr di amaretti sbriciolati
zucchero a velo

Setacciare la farina in una terrina larga, mescolarvi lo zucchero, aroma alla mandorla, sale, olio e per ultimo il lievito, quindi unire un pò alla volta l'acqua e amalgamare il tutto con una forchetta.
lavorare l'impasto finchè sia ben amalgamato. Coprire l'impasto con pellicola trasparente e lasciarlo riposare per 30 minuti circa.
In una terrina mescolare mele, gocce di cioccolato, mandorle e amaretti.
Stendere l'impasto con un mattarello in una sfogliai rettangolare (26x46 cm), distribuire il ripieno lasciando vuoto mezzo cm di bordo per lato e arrotolare delicatamente l'impasto dal lato più lungo. (questo passaggio l'ho eseguito stendendo la pasta sopra la carta forno così aiutandosi con la carta è più facile arrotolare la sfoglia)
Sigillare le estremità e trasferire il rotolo su una lastra foderata con carta da forno piegandolo a ferro di cavallo.
Cuocere per 22  minuti nella parte media del forno preriscaldato o comunque fino a doratura (elettrico 180°, ventilato 170°, a gas nella parte alta 190°).
Spolverizzare il dolce raffreddato con lo zucchero a velo

torta paneangeli2

29 commenti:

  1. In effetti è molto interessante questa base del dolce; la proverò senz'altro. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Anch'io in questo periodo mi sento abbastanza triste e malinconica, molti bassi e pochi alti ma non credo agli oroscopi. Credo di più all'effetto del tempo e delle stagioni e so che all'arrivo della primavera sarà come svegliarmi dal letargo! Questo dolce dev'esser davvero buonissimo. Adoro quelli a base di mele e qui l'accoppiata non poteva essere migliore. Interessante anche la pasta con pochi grassi e olio al posto del burro. Mi piace ;) Un bacione e...dai fammi un sorriso ^___^

    RispondiElimina
  3. l'ho vista già in qualche altro blog la rocciata ed è statA una bella scoperta. Prima o poi dovrò provarla anch'io :) . buona serata!

    RispondiElimina
  4. Non c'è come il profumo di un dolce nel forno per sollevare il morale e portare via un po' di grigio. E questo dolce è proprio prelibato!

    RispondiElimina
  5. capitano momenti con umore "ballerino", e forunatamente per noi, con la cucina si riesce a risollevare un po' il morle, soprttutto quando si realizzano dolcezze come la tua!! Non la conoscevo, ma deve essere buonissima!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. No dai niente oroscopo, sarà che non ci credo! E' periodo... siano in inverno, il sole non c'è, fa freddo... anch'io mi sento un pò così, ma passerà!
    Che delizia dev'essere la rocciata!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. sai che ho scoperto la rocciata solo qualche giorno fa?!
    e pensare che abito vicinissima all'Umbria... in 30 minuti sono a PErugia.. ma mai assaggiata la rocciata :(

    La tua foto rende proprio l'idea di quanto è golosa!

    RispondiElimina
  8. Come capisco quello stato d'animo, ti guardi intorno, sembra essere tutto perfetto però "qualcosa" c'è...allora hai ragione, si va in cucina e si gioca un pò, e si pensa, alla fine il profumo di un dolce copre la tristezza e torna il sorriso. Un bacio....

    RispondiElimina
  9. Come ti capisco...va bene va bene...ma c'è qualcosa che non va mai bene!
    Buono il dolce sembra una versione morbida dello strudel!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Tante volte l'umore non è dei migliori, e questo tempo grigio certo non aiuta, ma questo dolce tira su sicuramente il morale. Ciao e buona giornata.

    RispondiElimina
  11. Tranquilla cara, questi periodi sono frequenti anche per me, ma non ti perdere d'animo e magari prenditi qualche goccia di serotonina...
    Questo dolce meraviglioso è un vero scacciapensieri!
    bacioni oni

    RispondiElimina
  12. Una bella ricetta ..anche se l'umore non corrisponde alle linee generali ...non è detto che non sia un periodo positivo :) ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao.. Ale mi dispiace tantissimo ritrovarti così malinconica.. ma vedrai sarà solo l’effetto di questo periodo dell’anno.. ti mando n bacio grande e ti faccio i complimenti per questa meraviglia.. un bacio

    RispondiElimina
  14. Hey hey hey non mi piace sentirti così! La malinconia va presa a piccole dosi, non esagerare! Ti racconto un po' di barzellette se vuoi, così ti faccio tornare il buonumore!!! Questo dolce è fantastico!!! Ne prendo volentieri una fetta col caffè!!! bacio ciccina mia, su con la vita capito?!?! Se no vengo lì è!!!

    RispondiElimina
  15. E cosa meglio di un involucro friabile che racchiude un cuore di mele e cioccolato può rimetterci in pace con il mondo?

    RispondiElimina
  16. E' proprio bella questa ricetta, ti deve far tornare il buon umore cara Ale.
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. La ricetta è effettivamente di quelle in grado di far dimenticare giornate malinconiche e stati d'animo ballerini: e penso che siamo almeno in due ad averne bisogno.
    Con l'augurio che il 2011 ti veda ballare davvero, ma sulle punte e a rincorrere i sogni...

    Sabrine

    RispondiElimina
  18. Ciao Ale come promesso eccomi qui...Non pensare troppo, esci, fai un po' di cose buone e tutto passa. Baci

    RispondiElimina
  19. sono una vera chicca queste ricette tipiche :)

    RispondiElimina
  20. Quanto mi piacciono le ricette della tradizione!
    Il cioccolato è una tua aggiunta o lo prevede proprio la ricetta?

    RispondiElimina
  21. ...Ale bella, mi piace questo dolce, sembra quasi uno strudel :) la pasta mi ispira molto...dalla foto sembra quasi la consistenza friabile della pastafrolla :) mi dispiace per i pianeti capricciosi, vedrai che presto riuscirai a riordinare un po' le cose...ci vuole pazienza :) e anche una fetta di rocciata, che fa tornare il sorriso :) un forte abbraccio!

    PS: ti ricordi quando avevamo parlato dell'idea di fare la mozzarella in carrozza al forno?!?è riuscitaaaaa :) si-può-faaaaare!evviva :) ri-abbraccione :*

    RispondiElimina
  22. Ciao l'ho fatta anche io tempo fa e volevo giusto riprovare questa...
    grazie di averla provata per me..
    ;-D
    ciao

    RispondiElimina
  23. ciao, passavo per invitarti a un gioco di scambio ricette! ti va di partecipare? ti aspetto qui http://zasusa.blogspot.com/2010/12/gioco-forum.html

    a presto

    RispondiElimina
  24. Non abbiamo mai preparato la rocciata,abbiamo preso però appunti! Cmq un dolce cosi' ti farà tornare di sicuro il buonumore! Piacere di conoscerti, abbiamo scoperto il tuo blog per caso e ci piace molto!
    A presto!
    Alda e Mariella

    RispondiElimina
  25. Ho il calendario, ma non ho fatto caso di questo dolce, che mi attira molto, anche perchè non ci sono le uova. Grazie per averla postata!!Spero che il tuo umore migliori, con questo tempo uggioso non c'è da meravigliarsi se si soffre do malinconia!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  26. Buona questa rocciata dal cuore morbido golosissimo!!! Anche per me è un periodo un po' giù, non so... mi sento come in attesa! Bo! Andiamo avanti, la cucina per fortuna mi distoglie parecchio dai pensieri brutti e vedo che funziona anche per te! Bravissima.
    Un abbraccio grande Arianna

    RispondiElimina
  27. Tesoro...capitano questi momenti...dobbiamo prenderli come un segnale che il nostro spirito ha bisogno di frenare e rigenerarsi... direi che come inziio con sto dolce stiam messi bene! ....poi ascoltati.... non buttarti mai giù e fai quel che senti, dal dormire al correre :)
    baciiii

    RispondiElimina
  28. E' un dolce che mi piacerebbe provare :D

    RispondiElimina
  29. ciao, carino il blog tornerò a trovarti presto. se vuoi fare un salto da me...

    RispondiElimina

Se vorrete lasciare un parere, sarò lieta di leggerlo. Per chi non è registrato, basta semplicemente posizionarsi su anonimo, scrivere il commento e non dimenticate la firma ! Ale

Related Posts with Thumbnails